Parma, Capitale enogastronomica d’Italia

Parma, Capitale enogastronomica d’Italia

Eletta al sesto posto nell’ultima classifica sulla “Qualità della vita” stilata annualmente da Il Sole 24 ore, Parma è la seconda città della regione Emilia Romagna per numero di abitanti.

Scriveva Guido Piovene nel 1975, nel suo “Viaggio in Italia”: “A Parma si è golosi come in tutta l’Emilia, ma ci si vanta d’essere più raffinati, di svolgere, direi gli stessi temi con maggiore capriccio. Si entra qui nella terra dell’Italia dove il cibarsi è un aspetto della cultura, e quasi dell’erudizione  […] “.

Un aspetto, certamente coadiuvato dalla conformazione del territorio: Parma sorge a 52 metri sul livello del mare, lungo le rive del torrente omonimo che l’attraversa, al centro di una ampia e fertile pianura delimitata a Nord dal corso del Po e a Sud dagli Appennini.

Il resto, si fa per dire, lo ha fatto l’uomo immettendo in questo straordinario territorio colture e metodi di allevamento. Parma è la città del Prosciutto, del Parmigiano, del Culatello, del Salame felino, della Malvasia e del Lambrusco. Ex città-ducato ricca di abbazie e monasteri, castelli medioevali, stabilimenti termali in stile Liberty, percorsi di antichi pellegrini, navigazioni sul Po, parchi protetti e curiosi musei dedicati anche al cibo.

E non poteva che essere questa terra di musica per i verdiani natali e di violette, ad ospitare, con il patrocinio del Comune di Parma, la seconda tappa dell’anno di Sensofwine, evento e vetrina privilegiata per i prodotti enogastronomici della regione Emilia Romagna.

Sensofwine Parma

15 – 17 Marzo 2013

Palazzo del Governatore,

Piazza Garibaldi

 

 

Share
 

No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.