Archive for gennaio, 2014

i migliori vini italiani 2349728

I Migliori Vini ITaliani 13121C’è chi la chiama sinestesia, chi più semplicemente la identifica come una grande suggestione… noi preferiamo evocare la magia di suoni, luci e pura, incantevole leggerezza nella semplicità di corpi che esprimono la poesia e il fascino del movimento. Le coreografie dei due interventi dei danzatori – i REALeyes di Leonardo Fumarola – sono ispirate al mondo del vino: al movimento del nettare che dipinge le sue arcate quando lo si fa ruotare nel calice, e all’intreccio delle sensazioni solleticate dalla sua deglutizione. Ciro Nacci ha composto appositamente le note che accompagneranno le esibizioni: la dolcezza struggente del pianoforte e l’incalzare dei richiami elettronici creeranno le atmosfere e detteranno i ritmi dei movimenti. Danza? Gesto atletico? Lo scopriremo insieme durante la serata di gala…

linguaggio_dei_segni

La sordità è un handicap che “non si vede” e che proprio per questo spesso non è compreso. Le persone nate sorde o diventate tali non apprendono la lingua parlata in modo naturale, ma attraverso l’insegnamento attivo.

Imparare a comunicare oggetti o situazioni può, attraverso l’uso della LIS (Lingua dei Segni Italiana), costituire uno strumento importante di apertura verso gli altri e verso il mondo. Più complessa resta la comunicazione legata alle emozioni ed alle sensazioni, spesso difficilmente descrivibili anche per un udente.

In questa edizione de I MIGLIORI VINI ITALIANI, abbiamo voluto sperimentare l’uso della LIS applicata alla degustazione del vino, dedicando ai sordi la giornata di DOMENICA 9 FEBBRAIO: forniremo loro un servizio di interpretariato a cura dell’Associazione romana Gruppo Silis – Onlus che da anni si occupa anche di Formazione di Interpreti LIS.

Nella giornata di DOMENICA 9 all’ingresso della manifestazione a partire dalle ore 16.00, i sordi troveranno alcuni tirocinanti – interpreti di LIS che potranno accompagnarli nella degustazione all’interno dello spazio espositivo ed alle ore 18.00 potranno partecipare alla Degustazione condotta da Luca Maroni e Riccardo Cotarella che avrà come protagonista l’Enoteca Regionale dell’Umbria. La degustazione dei vini sarà interpretata in LIS con l’obiettivo di far conoscere e apprezzare ai sordi il mondo della produzione e della degustazione vinicola.

Tutte le info sull’iniziativa nel video realizzato dal Gruppo Silis.

images love lis

 

Associazione Andrea Tudisco

L’Associazione Andrea Tudisco – Onlus  si occupa della tutela del diritto alla salute dei bambini che hanno bisogno di assistenza sanitaria nei Reparti specializzati degli ospedali romani, fornendo loro, tra gli altri servizi, anche quello di Clownterapia.

L’Associazione gestisce inoltre tre strutture di accoglienza, la “Casa di Andrea” , il “Piccolo Nido” e la “Seconda Casa di Andrea”. Circa 90 nuclei familiari ospitati ogni anno per periodi medi di permanenza di 2-3 mesi. Ciò è possibile grazie alla presenza di 38 posti letto, disponibili 365 giorni l’anno.

L’attività ludica è elemento essenziale dell’attività dell’Associazione, unita ad attività di supporto psicologico e legale fornito ai minori ed alle famiglie.

Per sensibilizzare il pubblico romano alle attività dell’Associazione, durante la serata di inaugurazione dell’evento di Giovedì 6 Febbraio, i Clowns Dottori saranno ospiti della manifestazione.  Vedremo in azione chi si impegna ogni giorno per regalare il sorriso più bello: quello di un bambino felice.

www.assandreatudisco.org

I Migliori Vini Italiani 1343261

C’è una seconda vita nelle cose che spesso non vediamo o nella quale non crediamo. Ci sono strappi che possono essere ricuciti e spesso il prodotto che ne viene fuori è migliore del primo usurato.

In questa edizione dell’evento abbiamo voluto sostenere il progetto educativo di MADE IN CARCERE, i cui prodotti sono confezionati da Donne Detenute, utilizzando esclusivamente tessuti avanzati, materiali di recupero o riciclo che vengono combinati e rielaborati con creatività per dare loro una “seconda vita”.

Le Donne Detenute coinvolte hanno la possibilità di imparare un lavoro e mantenersi o mandare i soldi a casa. Tutti i prodotti MADE IN CARCERE, nascono dal progetto di reinserimento nel mondo del lavoro avviato da Luciana delle Donne, titolare della Cooperativa sociale Officina Creativa e di un entusiasmo contagioso che la porta ad esportare il marchio MADE IN CARCERE da un iniziale contesto puramente locale come quello pugliese fino a New York. «Ho sempre pensato che costruire il successo degli altri rappresentasse anche un mio successo. Mi piace vedere le persone felici, realizzate, che vanno avanti. Perché se vanno avanti loro, vado avanti anch’io».

Acquistando il biglietto della manifestazione, assieme al bicchiere vi verrà consegnata una taschina MADE IN CARCERE: ogni taschina sarà differente dall’altra e cucita utilizzando tessuti dei colori della terra e del vino. Quello che porterete con voi è un MANUFATTO DI VALORE, il cui ricavato permette in piccola parte al progetto di proseguire.

Di questo fin da ora, vi siamo grati.

 www.madeincarcere.it

www.storemadeincarcere.it

taschine portabicchieri Made in carcere

taschine portabicchieri Made in carcere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 - Made in carcere

– Made in carcere