Posts by admin

Eletta al sesto posto nell’ultima classifica sulla “Qualità della vita” stilata annualmente da Il Sole 24 ore, Parma è la seconda città della regione Emilia Romagna per numero di abitanti.

Scriveva Guido Piovene nel 1975, nel suo “Viaggio in Italia”: “A Parma si è golosi come in tutta l’Emilia, ma ci si vanta d’essere più raffinati, di svolgere, direi gli stessi temi con maggiore capriccio. Si entra qui nella terra dell’Italia dove il cibarsi è un aspetto della cultura, e quasi dell’erudizione  […] “.

Un aspetto, certamente coadiuvato dalla conformazione del territorio: Parma sorge a 52 metri sul livello del mare, lungo le rive del torrente omonimo che l’attraversa, al centro di una ampia e fertile pianura delimitata a Nord dal corso del Po e a Sud dagli Appennini.

Il resto, si fa per dire, lo ha fatto l’uomo immettendo in questo straordinario territorio colture e metodi di allevamento. Parma è la città del Prosciutto, del Parmigiano, del Culatello, del Salame felino, della Malvasia e del Lambrusco. Ex città-ducato ricca di abbazie e monasteri, castelli medioevali, stabilimenti termali in stile Liberty, percorsi di antichi pellegrini, navigazioni sul Po, parchi protetti e curiosi musei dedicati anche al cibo.

E non poteva che essere questa terra di musica per i verdiani natali e di violette, ad ospitare, con il patrocinio del Comune di Parma, la seconda tappa dell’anno di Sensofwine, evento e vetrina privilegiata per i prodotti enogastronomici della regione Emilia Romagna.

Sensofwine Parma

15 – 17 Marzo 2013

Palazzo del Governatore,

Piazza Garibaldi

 

 

Che l’Emila Romagna fosse un territorio pieno di risorse, è noto a tutti. Ma che fosse anche ricco di acqua, è forse meno noto. E’ proprio dall’Appennino Emiliano, ad oltre 600 metri di altitudine, che sgorga l’acqua utilizzata da Blu per soddisfare le esigenze di acqua di casa e ufficio.

L’azienda, una realtà dinamica presente sul mercato da anni, si distingue per la particolare cura nel servizio al cliente: dalla fornitura di acqua in erogatori, alle bottigliette da mezzo litro, Blu è in grado di soddisfare ogni esigenza di fornitura di acqua, essendo leader in Italia nel settore dell’imbottigliamento e della consegna a domicilio di boccioni di acqua di sorgente.

L’utilizzo da parte di Blu di risorse ambientali tanto generose, la spinge ad un’attenzione particolare nei confronti dell’ambiente: l’Azienda investe in energia pulita attraverso l’istallazione di un nuovo impianto fotovoltaico, collaborando all’eliminazione di CO2 dall’atmosfera. Inoltre, particolare importanza riveste l’impegno sociale dell’Azienda che periodicamente sostiene Associazioni Onlus per contribuire responsabilmente a migliorare la qualità della vita e dell’ambiente che ci circonda.

Blu sarà presente anche al Sensofwine Parma, dal 15 al 17 Marzo in qualità di sponsor tecnico, attraverso la fornitura di acqua. Durante i tre giorni di manifestazione, potremmo così degustare oltre a vini e cibi, anche una preziosa acqua del territorio.

www.blublublu.it

Ci sarà anche il Pinocchio alla serata inaugurale di Sensofwine 2013, il prossimo 17 gennaio a Roma, al Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia.

In occasione della manifestazione enologica, il pluripremiato regista de “La Gabbianella e il Gatto” (campione d’incassi nel 2008) e la moglie Maricla Affatato, giornalista e produttrice di vino, hanno voluto regalare a Luca Maroni, l’anteprima di una clip del film Pinocchio, in uscita il 21 Febbraio, in contemporanea con Francia, Belgio e Lussemburgo.

I coloratissimi paesaggi disegnati dal maestro dell’illustrazione Lorenzo Mattotti incanteranno il pubblico di Sensofwine e riveleranno il forte legame tra cinema e Vino.

Al Pinocchio di d’Alò fa da sfondo un’immaginifica campagna toscana, da sempre terra di vini importanti e, in anni recenti, culla di nuovi emergenti produttori che con grinta sono entrati numerosi nel solco della tradizione. Tra essi Maricla Affatato, moglie del regista, doppiatrice nel film Pinocchio del personaggio della Volpe, per la prima volta al Sensofwine per presentare la sua piccola azienda nata in un angolo di terra toscana fra i più nascosti e suggestivi, ad un passo dal mare.

Esiste una differenza tra un barman ed un mixologist? Forse la medesima che intercorre tra un cuoco ed uno chef: entrambi conoscono le basi della cucina, sono in grado di realizzare perfettamente i classici, hanno specifiche competenze e compiti, ma ciò che li distingue davvero è il grado di sperimentazione con cui si confrontano.

Accade così anche per un barman ed un Mixologist: il Mixologist è un esperto di miscelazione, uno studioso che rivisita anche la tradizione spingendosi oltre, reinterpretando i classici ed utilizzando anche tecniche di miscelazione inaspettate.

Daniele Gentili è un mixologist che da anni lavora nel settore: da venerdì 18 a domenica 20 si occuperà di creare e reinterpretare geniali cocktail “rubando” molti degli ingredienti prodotti dagli espositori presenti.

Ogni laboratorio vedrà protagonisti 3 cocktail che saranno realizzati e raccontati da Daniele con la collaborazione degli espositori. I partecipanti  ai laboratori potranno degustare gli ingredienti che compongono i cocktail ed ascoltare come vengono prodotti e come alcuni siano stati reinterpretati.

Questi i cocktail protagonisti dei laboratori a cui si potrà accedere prenotandosi qui

Venerdì 18 : 75 mm;Cobby D;Oobmab cocktail;

Sabato 19 : My Negroni;Punch del Pellegrino;Breakfast in Manhattan;

Domenica 20: Matinik;New vs Old fashioned, Blazer ’13.

Photo: Andrea di Lorenzo