All posts in I Migliori Vini Italiani

Esempio di strumento di sviluppo eno turistico integrato del territorio delle province di Roma e Frosinone, la Strada del vino Cesanese unisce in sé itinerari dedicati ai temi della vite e del vino racchiudendo le due aree di produzione dei vini, dalla tradizione secolare, il  Cesanese di Affile DOC e il Cesanese del Piglio DOCG, vino già apprezzato da Papi, imperatori e nobili romani. L’itinerario è dedicato ai piaceri del palato e all’enorme ricchezza di storia, cultura e tradizione del territorio. Il turista può, infatti, andare alla scoperta dei paesi  di Anagni, Acuto, Piglio, Serrone, Paliano, fino ad Affile nella provincia di Roma, che custodiscono ancora gelosamente le tracce della dominazione di popoli come Equi ed Ernici e la successiva influenza delle vicende papali, oltre alle opere lasciate da artisti del Settecento e l’Ottocento.La storia del territorio del Cesanese è antica e nobile e da sempre caratterizzata dalla presenza del vino.Il territorio di produzione del vino Cesanese riserva agli amanti della natura l’impressione di immergersi nel verde di vallate circondate da uno scenario di monti che, dall’alba fino al tramonto, si veste di incredibili colori. L’innegabile matrice contadina della zona dona ai piatti i sapori forti e genuini dei prodotti della terra, rendendo questo viaggio sorprendente oltre che per la vista, anche per il palato. Un punto di forza della gastronomia è rappresentato dalla varietà delle paste fresche, fettuccine con sugo di carne e lasagne dette localmente sagne. Nelle aree più montuose l’allevamento consente la produzione di salsicce e salumi ma anche formaggi freschi e stagionati di pecora. Anche i dolci tipici, come il panpepato, dall’origine molto antica e il fallone, protagonista in ottobre della sagra di Affile, rientrano nella cucina tradizionale del Cesanese, così come la ciambella serronese, un tempo “compagna” delle giornate di lavoro in vigna. Naturalmente i due vini rossi si sposano perfettamente con questi piatti della tradizione. Prodotti dal vitigno autoctono Cesanese di Affile, di antiche origini, i vini Cesanese del Piglio DOCG  e la DOC di Affile, di un bel colore rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento, sono vini caldi e coinvolgenti in grado di sopportare molto bene l’invecchiamento, risultano molto apprezzati nella tipologia secco, attualmente prodotti anche nella tipologia Passito, da Meditazione e come Grappa. Le aziende produttrici dei due areali sono attualmente una trentina tutte impegnata in un lavoro di qualità e promotrici di esperienze autentiche sulla Strada del Vino Cesanese.

LogoSVCSito-taglio

Si fa presto a dire “Casale Baldetti”: il posto – un paradiso per i ricevimenti –  è  semplicemente incantevole. Una villa adagiata nel sole delle colline dei Castelli di Roma, con il giardino che contempla la Capitale in lontananza . La cura dell’intera location, della villa, del verde, del giardino e delle fontane è già indice di assoluto amore per il proprio mestiere e rispetto della natura e dei suoi frutti. Ma ancora manca il cuore, la mission di Casale Baldetti e delle sue anime ispiratrici: gli chef Pasquale Fiore e Claudio Salerno.

i Migliori Vini Italiani 65161

Il loro cuore è la Qualità: qualità nel ricevere; qualità nel decoro; qualità nella cortesia. E in primis qualità nella cucina. Fin dalle materie prime (la scelta dei pani come quella degli oli) nulla è lasciato al caso: la ricerca della qualità si identifica in tutti i dettagli che li rendono così particolari. Identica l’attenzione che riservano alla tradizione dello street food italiano (i nostri panini), come alle novità della cucina bio (insalate golose e ghiotte centrifughe): rosette, medaglioni, pan-ciabatta ed anche quinoa e grano saraceno per sfamare in fresche ed innovative ricette gli ospiti de I MIGLIORI VINI ITALIANI accompagnandone le libagioni.

nabla“Il Vino parla ai sensi” e perché non ascoltare i Suoi suoni con un un sistema d’avanguardia tecnologia che solo NABLA è in grado di fornirci?

Per la prima volta in Italia verranno presentati i diffusori svizzeri Klangwerk: molto sofisticati per tecnologie, materiali ed estetica tanto semplice quanto elegante per favorirne l’inserimento in ambiente. Sistema di connessione audio esclusivo senza fili.

NABLA all’avvicinarsi del suo primo ventennio di vita, conferma l’obiettivo di configurarsi come polo tecnologico di riferimento nella interconnessione ed integrazione di sistemi sia multimediali sia di rete.

Maurizia Gentili è una simpatica signora piacentina che col suo sorriso rappresenta l’Emilia intera.  Dopo la formazione presso l’Istituto d’Arte F. Gazzola, frequenta corsi di incisione, tecnica costruttiva e decorativa con l’argilla, fino ad arrivare ad esporre le sue opere in Giappone.

Quelli di Maurizia sono occhi curiosi sempre alla ricerca di nuovi stimoli: gli stessi che la spingono nel 2009, ad iniziare a dipingere tele utilizzando riduzioni di vini. Dalle riduzioni, con l’utilizzo di una tecnica che visivamente ricorda l’acquerello, nascono “i vinarelli”. Per Maurizia ogni vinarello diventa un percorso storico ed artistico al fine di rendere, attraverso la tecnica non scissa dalla fantasia, una interpretazione estremamente dettagliata e personale dei soggetti dipinti.

Maurizia Gentili sarà presente dal 6 al 9 Febbraio 2014 presso il Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia, dove potrete ammirare le sue opere e  vederla dipingere dal vivo alcuni “vinarelli”.

Nel frattempo, qui trovate curiosità e opere di Maurizia lecartedimauri.blogspot.it