All posts tagged LIS

linguaggio_dei_segni

La sordità è un handicap che “non si vede” e che proprio per questo spesso non è compreso. Le persone nate sorde o diventate tali non apprendono la lingua parlata in modo naturale, ma attraverso l’insegnamento attivo.

Imparare a comunicare oggetti o situazioni può, attraverso l’uso della LIS (Lingua dei Segni Italiana), costituire uno strumento importante di apertura verso gli altri e verso il mondo. Più complessa resta la comunicazione legata alle emozioni ed alle sensazioni, spesso difficilmente descrivibili anche per un udente.

In questa edizione de I MIGLIORI VINI ITALIANI, abbiamo voluto sperimentare l’uso della LIS applicata alla degustazione del vino, dedicando ai sordi la giornata di DOMENICA 9 FEBBRAIO: forniremo loro un servizio di interpretariato a cura dell’Associazione romana Gruppo Silis – Onlus che da anni si occupa anche di Formazione di Interpreti LIS.

Nella giornata di DOMENICA 9 all’ingresso della manifestazione a partire dalle ore 16.00, i sordi troveranno alcuni tirocinanti – interpreti di LIS che potranno accompagnarli nella degustazione all’interno dello spazio espositivo ed alle ore 18.00 potranno partecipare alla Degustazione condotta da Luca Maroni e Riccardo Cotarella che avrà come protagonista l’Enoteca Regionale dell’Umbria. La degustazione dei vini sarà interpretata in LIS con l’obiettivo di far conoscere e apprezzare ai sordi il mondo della produzione e della degustazione vinicola.

Tutte le info sull’iniziativa nel video realizzato dal Gruppo Silis.

images love lis