All posts tagged wine

Luca Maroni on stage orizzontale

Un testimonial d’eccezione per raccontare il vino Primitivo di Manduria: venerdì prossimo, 18 dicembre, Luca Maroni sarà in Puglia per il grande evento “Primitivo di Manduria, molto più che un vino”, organizzato dal GAL Terre del Primitivo.

Luca Maroni, analista sensoriale, in oltre ventisei anni di carriera ha degustato oltre 260.000 vini. È autore dell’ Annuario dei Migliori Vini Italiani oggi alla XXIII edizione e delle voci Degustazione del vino e Olivicoltura, per l’Enciclopedia Italiana Treccani. Il suo portale internet www.lucamaroni.com  è il più ricco del mondo con 320.000 pagine web consultabili dedicate al mondo dell’enologia.

Ha realizzato per il Corriere della Sera i cinque volumi dedicati al vino che, con la tiratura complessiva di circa 1.000.000 di copie, sono l’opera di divulgazione sul vino con la più alta diffusione di sempre.

Sono solo alcune delle voci del lunghissimo e prestigioso curriculum che fanno di Luca Maroni l’enologo ed esperto di vini più importante di Italia.

“Il Primitivo di Manduria ha ormai pochi eguali, non solo in Italia ma nel mondo e Manduria è la sua capitale naturale” con queste parole Luca Maroni ha accolto con entusiasmo l’invito del GAL Terre del Primitivo a celebrare le qualità di questo nobile vitigno autoctono.

Sarà infatti Luca Maroni a raccontare la Puglia attraverso uno dei suoi prodotti maggiormente apprezzati, il Primitivo di Manduria DOCG, in un evento che, con ingresso libero e gratuito, si terrà nel pomeriggio di venerdì prossimo, 18 dicembre, nella suggestiva cornice del Relais “Reggia Domizia”, in Contrada “Pozzocupo” sulla SS 7 Ter tra Manduria e Sava.

Alle ore 16.00 Luca Maroni modererà i lavori del convegno “Primitivo di Manduria, molto più che un vino” al quale, tra gli altri, parteciperanno Serenella Moroder del Movimento Turismo del Vino, la giornalista Maria Giovanna Maglie, già inviata RAI, e e molti altri ospiti.  Farà gli onori di casa il presidente del GAL Terre del Primitivo Ernesto Soloperto.

A seguire (ore 18.30) Luca Maroni sarà protagonista delle degustazioni, in collaborazione con AIS, “Conoscere e degustare”: racconterà la storia e le caratteristiche dei vini, svelandone altresì alcuni “segreti” ai colleghi enologi e agli appassionati. In contemporanea si terrà, in collaborazione con AIS, anche “Sorsi e scoperte”, una serie di assaggi e verticali di Primitivo di Manduria nelle sue diverse espressioni territoriali.

“Gran finale” alle ore 19.15 con “Laboratori e assaggi”, in collaborazione con le aziende agroalimentari del Gal Terre del Primitivo, una serie di laboratori gastronomici con la degustazione di vini in abbinamento selezionati da Luca Maroni.

L’evento, inoltre, avrà un’anteprima in mattinata, con il press tour organizzato tra alcune delle cantine della zona. Giornalisti qualificati arriveranno da tutta Italia per toccare con mano le varie fasi della produzione e scoprire la bellezza dei luoghi. Nell’itinerario guidato: Cantine San Marzano, Consorzio Produttori Vini e Museo della Civiltà del Vino Primitivo, vigneti vecchi di Primitivo.  Attraverso la visita guidata, gli esperti del settore potranno così apprezzare quello che è ritenuto, a tutti gli effetti, un simbolo della Puglia vitivinicola, eccellenza conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.

“L’intero evento – anticipa il presidente del GAL Terre del Primitivo Ernesto Soloperto – rappresenta per noi un’occasione preziosa di promozione del nostro prodotto più conosciuto. Il Primitivo di Manduria è ormai un brand, che rappresenta un intero territorio sui mercati nazionali e internazionali. Grazie a protocolli che fanno riferimento ad aspetti specifici (dalla coltivazione al consumo) e all’instancabile lavoro degli operatori del settore, è diventato da tempo un’eccellenza. Riteniamo che questo appuntamento possa anche diventare annuale: l’idea di fondo è quella di continuare a lavorare in questa direzione, affinché il Primitivo possa essere da traino per il settore agricolo così come quello turistico”.

INFO

www.imiglioriviniitaliani.com/primitivo-di-manduria-molto-piu-che-un-vino/

pressgalterredelprimitivo@gmail.com

 

 

 La Vista d’un bianco è fluido, aureo splendore di sole, nei passiti, di tramontante bagliore, d’un rosato, glicerinoso turgore d’incarnato tenue in rossore, d’un rosso il profondersi viola del suo bluaceo notturno stellato…
L’Olfatto del vino è l’intensità, l’aereo ed energico fulgore delle più floreali e fonde fruttosità in profumo donate dalla natura…
Il Gusto del vino è la potenza glicerinosa del suo omoroso sapore, il persistente effondersi del suo aroma sontuoso, balsamico, dall’or focosa or suadente eco…
L’Udito del vino è il frizzante gorgogliare del suo spumoso, brioso, perlante, ascendere e pulsare…
Il Tatto del vino è densa, morbida polposità: alchemica essenza, linfaceamente corposa…
Così il vino la sua uva costitutiva, per i sensi, alla mente, in essenza rirende, e il calore e l’energia della luminosa stella che sì dolce la matura…
Il vino, della terra e dell’omo, più alto, più vero spirto e respiro.
Luca Maroni

Oltre settantacinque milioni di dischi venduti, un timbro poderoso ma allo stesso tempo struggente, hanno reso Andrea Bocelliuno dei più grandi protagonisti della lirica internazionale.Sarà proprio al grande tenore che Luca Maroni conferirà il “Premio Merito” durante la serata di inaugurazione del prossimo Sensofwine, l’evento romano che da giovedì 17 a domenica 20 gennaio 2013 avrà come protagonisti i Migliori Vini Italiani in degustazione.Presso la Sala Grande dell’Auditorium Conciliazione di Roma, giovedì 17 Gennaio alle ore 19.00, il Maestro ritirerà il premio ed eseguirà due arie, deliziando gli ospiti e le autorità presenti alla serata. “Se Dio avesse una voce, sarebbe molto simile a quella di Bocelli”: così Celine Dion descrive le capacità musicali dell’artista, appassionato di un lavoro che lo conduce sempre più spesso lontano dalle sue origini, senza però fargliele dimenticare.

E proprio dal ricordo del papà, piccolo produttore di vino, nasce la volontà di Andrea Bocelli e di suo fratello Alberto di creare vini legati ad un’infanzia trascorsa tra i filari. L’amore per l’arte e la musica é il medesimo con cui vengono prodotte le 30.000 bottiglie della Bocelli Wines, piccola azienda pisana di Lajatico: sarà possibile degustare i vini del Tenore nei successivi tre giorni del Sensofwine.

Sensofwine 2013 – giunto all’ottava edizione – torna nel cuore di Roma: annuale kermesse enogastronomica ideata da Luca Maroni, dal 2005 ad oggi ha registrato oltre 80.000 presenze.

E’ l’evento più grande incentrato sul vino, concepito ed organizzato da privati, che si celebra in Italia. Alla scoperta delle ricchezze del patrimonio enogastronomico italiano, sarà proposta una selezione di prodotti d’eccellenza, in libera degustazione per il pubblico presente.

La prossima edizione si terrà dal 17 al 20 gennaio presso il prestigioso Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia, ubicato a pochi metri da San Pietro e da Castel Sant’Angelo e patrimonio culturale ed artistico straordinario risalente al 1470. Il Complesso accoglierà il pubblico romano in un’atmosfera suggestiva, testimone della ricchezza artistica del nostro Paese gemellata a giusta ragione al vino.


PREMIO “MERITO” 2013 di Luca Maroni a Andrea Bocelli

Riconoscimento riservato ad una personalità che per la qualità della propria umanità e/o della propria opera ha acquisito il giusto diritto all’onore, alla stima, alla lode, contribuendo ad innalzare il livello qualitativo essenziale del settore in cui agisce, generando nei fruitori un arricchimento intellettivo non disgiunto da una rilevante piacevolezza sensoriale.